Progettazione e brevetto macchine Utensili

La rinascita del paese dopo la seconda guerra mondiale
1

fratelli Lafranconi

 

La storia dell’officina Lafranconi ha radici molto lontane ed inizia nel 1922 quando Lafranconi Domenico inizia la sua carriera lavorativa presso la più importante ed attuale azienda Mandellese: Moto Guzzi. Successivamente Domenico si trasferirà a Sesto San Giovanni diventando responsabile di reparto presso l'azienda Magneti Marelli. Nel 1950 Domenico, coinvolgendo il figlio Carlo, decide di lanciarsi nella sua avventura imprenditoriale fondando impresa Lafranconi.
L’azienda iniziò proprio in questo periodo a produrre le intagliatrici e le roditrici per lamiere, che avranno una richiesta internazionale. Sempre negli stessi anni Lafranconi iniziò la sua partecipazione alla prestigiosa vetrina BI-MU ( biennale italiana macchine utensili).
Successivamente il contributo di Luigi risulterà fondamentale per la crescita dell'azienda. La passione per la meccanica lo porta a specializzarsi in tutti i campi favorendo l'entrata a suo fratello Attilio e a nuovi collaboratori.
Durante gli anni Ottanta viene costituita l’attuale società "Lafranconi Luigi e Attilio”, che per stare al passo con le richieste del mercato, amplierà il parco macchine con centri di lavoro a controllo numerico ed assumerà collaboratori specializzati.

Share by: